Library Technology Guides

Document Repository

Ex Libris promuove le tecniche di Linked Data per rendere i dati di bilioteca pi¨ aperti e accessibili Ex Libris entra a far parte del Community Group Schema Bib Extend W3C

Press Release: [December 5, 2012]

Copyright (c) 2012 Ex Libris

Abstract: Ex Libris Ŕ lieto di annunciare di essere diventato membro del Community Group "Schema Bib Extend W3C". Questa community riunisce diverse organizzazioni bibliotecarie e singoli individui impegnati nella creazione di proposte finalizzate ad estendere gli schemi per migliorare la rappresentazione delle informazioni bibliografiche su Internet. Il gruppo opera sotto l'egida dell'iniziativa schema.org


5 Dicembre, 2012 - Ex Libris Group Ŕ lieto di annunciare di essere diventato membro del Community Group "Schema Bib Extend W3C". Questa community riunisce diverse organizzazioni bibliotecarie e singoli individui impegnati nella creazione di proposte finalizzate ad estendere gli schemi per migliorare la rappresentazione delle informazioni bibliografiche su Internet. Il gruppo opera sotto l'egida dell'iniziativa schema.org (http://schema.org/).

In qualitÓ di membro del gruppo, Ex Libris lavorerÓ per rendere i dati gestiti dalle soluzioni Ex Libris maggiormente accessibili alla comunitÓ accademica e, allo stesso tempo, per rendere disponibili alle biblioteche che utilizzano soluzioni Ex Libris i dati provenienti da altri sistemi. L'appartenenza al Community Group rientra nella strategia della SocietÓ intesa a usufruire dei linked data a beneficio dei propri clienti e della comunitÓ bibliotecaria in senso lato. Quello dei linked data Ŕ un metodo di pubblicazione in Internet che consente ai dati di essere collegati automaticamente, rendendoli maggiormente accessibili e quindi di grande valore.

Shlomo Sanders, Ex Libris Chief Technology Officer, ha commentato:

"Questo Ŕ un passo importante per sfruttare i vantaggi derivanti dalle tecniche di linked data a favore degli utenti della biblioteca. Con l'ausilio di schemi riconosciuti, siamo in grado di migliorare la capacitÓ dei sistemi bibliotecari di tutto il mondo di leggere i dati acquisiti in altri sistemi e renderli disponibili ai propri utenti. "

"La nostra comunitÓ di clienti Ŕ molto attenta a sfruttare la metodologia dei linked data", ha sottolineato Oren Beit-Arie, chief strategy officer di Ex Libris. "In occasione del nostro recente user meeting, Ŕ stato istituito un gruppo di lavoro dedicato ai linked data aperti i cui membri hanno scritto un manifesto

(http://igelu.org/special-interests/lod/manifesto) a sostegno dei Linked Open Data. Abbiamo giÓ iniziato a discutere con il gruppo di lavoro i vari modi in cui si possono utilizzare i linked data all'interno delle nostre soluzioni".

A proposito di Schema.org

Schema.org Ŕ la piattaforma dove la comunitÓ del Web pu˛ incontrarsi e condividere schemi strutturati che consentono di migliorare la capacitÓ dei motori di ricerca di capire il contenuto delle pagine web. Lanciato poco pi¨ di un anno fa, l'iniziativa Schema.org, sostenuta tra gli altri da Google, Yahoo, Microsoft, Yandex, ha avuto molto successo nell'incoraggiare la condivisione di dati strutturati sul web. Nel giro di un anno, i motori di ricerca stanno giÓ vedendo pi¨ del 7% di pagine scansionate contenenti markup Schema.org.

Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a consultare il blog schema.org presso http://blog.schema.org/.

Permalink:  
View Citation
Publication Year:2012
Type of Material:Press Release
Language Italian
Issue:December 5, 2012
Publisher:Ex Libris
Company: Ex Libris
Record Number:17474
Last Update:2012-12-29 15:01:25
Date Created:2012-12-06 14:57:01